Consigli Feng Shui per lo studio

Consigli Feng Shui StudioNel Feng Shui, quando parliamo di uno “studio“, intendiamo uno studio utilizzato regolarmente o comunque molto frequentemente, e che abbia importanza cruciale nella vita della persona.

Le situazioni seguenti non rientrano in questa categoria:

  • uno studio utilizzato raramente, per lavoro o meno;
  • uno studio utilizzato solamente come deposito per documenti e/o biblioteca;
  • uno studio utilizzato occasionalmente (per esempio, due ore, due volte al mese), per controllare la contabilità, classificare i documenti, archiviarli, eccetera;
  • uno studio non utilizzato;
  • uno studio utilizzato con un’altra funzione (per esempio come camera per gli ospiti).

In sostanza, stiamo parlando di uno studio utilizzato per lavoro (che potrebbe naturalmente anche stare in casa), oppure di uno studio utilizzato non per il lavoro, ma in cui si svolgono comunque attività molto importanti per la vita della persona.

Solo ed esclusivamente in questi casi è necessario disporre accuratamente lo spazio e, soprattutto, la scrivania, o il banco di lavoro (in caso di studio-laboratorio). Negli altri casi, avere la scrivania mal posizionata (per esempio contro un muro) non ha alcuna rilevanza, visto che il suo utilizzo è nullo o trascurabile.

Uno studio di lavoro in casa dovrebbe stare nella zona pubblica. Se lo studio di lavoro viene posizionato nell’area privata, e se si ricevono dei clienti, si creeranno delle fastidiose sovrapposizioni di percorsi che, nel lungo periodo, porteranno a irritazione e insopportazione tra i membri della famiglia, perché si sentono invasi.

Uno studio privato, in cui non si ricevono clienti, può essere posizionato in qualsiasi area dell’abitazione ma non vicino all’ingresso. Se la porta dello studio (e lo studio stesso) sono frontali e centrali all’ingresso dell’abitazione, ciò significa che l’attività che si svolge in quello studio è particolarmente importante per la persona. Lo studio stesso, infatti, rispetto all’abitazione, è stato posizionato nel punto di potere, un luogo particolarmente dinamico che va utilizzato con moderazione.

Feng Shui Arredamento Studio

In genere, uno studio viene utilizzato da una persona sola; per questo motivo, la scelta del colore andrà fatta in base alle sue caratteristiche personali. Non vi sono indicazioni generali, ma solo esigenze specifiche: per esempio, uno studio di pittura in genere occuperà i palazzi nord, nord ovest o nord est; la colorazione interna sarà funzionale all’attività di dipingere, quindi chiaramente non si possono usare colori forti.

Se si ricevono persone per contrattare, discutere affari, prendere impegni, è importante che all’interno dello studio la scrivania sia correttamente posizionata, per esempio utilizzando la tecnica del “Punto di Potere”. Se invece si tratta di uno studio privato, la scrivania può anche guardare verso la finestra più grande, avendo cura che la porta non sia proprio alle spalle. Comunque, in ambito familiare, la porta alle spalle è accettabile se i rapporti sono sereni. In ogni caso, una porta esattamente dietro alla sedia della scrivania è sempre da evitare.


Vuoi saperne di più? Contattaci!

Non hai trovato quello che cerchi? Vuoi aggiungere un “Consiglio Feng Shui”? Mandaci la tua richiesta e, se la troveremo interessante, aggiungeremo la voce ai Consigli!

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

I tuoi dati e le informazioni che ci fornisci saranno trattati con la massima cura secondo la nostra politica che puoi leggere sulla pagina della privacy
Ho letto e acconsento

Desidero essere aggiornato sulle iniziative di Feng Shui
No

Il tuo messaggio