Funzioni abitative Guide pratiche

La tua camera da letto è posizionata correttamente secondo il Feng Shui?

Posizione camera lettoLa camera da letto è l’ambiente più importante all’interno dell’abitazione: ognuno di noi passa circa un terzo della propria vita a letto. Nella camera – e nel letto – ci riposiamo, recuperiamo le nostre energie, passiamo un periodo di convalescenza, viviamo situazioni intime. È comprensibile quindi che nel Feng Shui la camera da letto abbia una rilevanza particolare.

Ma non è solo per questi motivi…

Tutti quelli elencati sopra sono motivi già sufficientemente importanti, che ci spingono a valutare con attenzione la posizione del letto e l’orientamento della testata. Ma ci sono anche altre motivazioni più profonde. Il Feng Shui ci insegna che il luogo dove dormiamo, la “camera da letto”, è il punto di origine della storia dell’evoluzione delle nostre abitazioni. Tutto è nato, infatti, quando un nostro antenato, tanto tempo fa, cercò una grotta o un buco tra le rocce per ripararsi, forse da un predatore, o forse semplicemente dal freddo e dagli agenti atmosferici.

Lo so, la camera da letto è importante, il letto va posizionato con la testa a nord eccetera…

Tratterremo questi aspetti specifici, che riguardano il letto, in altri articoli (tra l’altro, non è assolutamente vero che il letto deve essere posizionato con la testa a nord secondo il Feng Shui!). Ora però stiamo parlando della posizione della camera da letto all’interno dell’appartamento o della casa. Per fare questo, prendiamo la piantina dell’abitazione e consideriamo la posizione e la direzione della camera da letto rispetto alla porta d’ingresso.

Come? Che c’entra la posizione della camera da letto?

C’entra, e spesso è più importante della posizione e dell’orientamento del letto all’interno della stessa stanza! Com’è possibile? Molto semplice: la struttura e la dislocazione delle funzioni abitative (camere, cucina, ingresso, bagni, studio,…), nonché i collegamenti fra loro, hanno un’importanza superiore rispetto alla dislocazione degli arredi all’interno di ogni ambiente. È come all’interno del corpo umano: i sistemi (= insieme di organi deputati ad una specifica funzione, es. il sistema immunitario, digestivo, etc.) hanno un livello di priorità superiore rispetto al singolo organo. Due organi possono anche essere ben funzionanti, ma se non c’è collegamento o se non riescono a coordinarsi, l’effetto complessivo non è benefico per il corpo.

Quindi, nel Feng Shui, la posizione della camera da letto deve essere valutata sempre prima del posizionamento del letto stesso, e dell’orientamento della testata del letto. Vediamo ora come il Feng Shui considera la camera da letto.

A cosa serve la camera da letto?

Fondamentalmente, la camera rappresenta un’ulteriore area di protezione, un’alcova, rispetto a un’area di protezione più grande che è data dalla stessa abitazione. Poiché nel sonno l’unico senso che rimane attivo è l’udito, molti animali e quasi tutti i mammiferi, quando devono riposare a lungo o devono riprendere le forze dopo un combattimento o dopo una malattia, cercano luoghi riparati, nascosti, non facilmente raggiungibili, il cui percorso è ricco di curve e ostacoli. In questo modo, l’animale inconsapevolmente sa che – quando dorme – ha più tempo per sentire i rumori causati dall’avvicinamento di un potenziale predatore, e svegliarsi.

Se l’animale si posiziona male nella fase di recupero delle forze, la sua attività di rigenerazione subirà delle interferenze e sarà meno efficace, perché una parte dell’energia deve essere utilizzata per tenere sotto controllo l’ambiente. Se non altro, in posizioni non protette sarà necessario avere un sonno più leggero per poter avere una reazione più rapida in caso di pericolo. Questo sonno “più leggero” prevede l’alterazione degli equilibri ormonali a favore degli ormoni eccitanti. Puoi comprendere molto bene che questa non è l’ideale quando è necessario riposarsi e restaurare le forze, anzi proprio l’opposto di quello che vorremmo avere!

Per questo motivo, nel Feng Shui la posizione della camera da letto nella piantina dell’abitazione – e la sua distanza e dislocazione rispetto alla porta d’ingresso – sono quasi sempre più importanti della posizione del letto stesso. Esaminiamo quindi le possibilità più importanti.

Il letto è visibile dalla porta d’ingresso

Posizione camera letto 1

Questo significa che c’è un allineamento porta di ingresso-porta della camera-letto. Si tratta della configurazione meno favorevole. Le persone che dormono in questo letto potrebbero sentirsi minacciate o avere il sonno disturbato. La sensazione di pericolo proveniente dalla porta di ingresso può essere davvero troppo forte. A volte, anche sapendo che la porta d’ingresso è sprangata, e la porta d’ingresso della camera è chiusa, ci si sente lo stesso a disagio. Peggio ancora, gli individui dominanti tendono a tenere la porta della camera da letto aperta in modo da poter controllare la porta d’ingresso. Se da un lato ciò può essere utile, dall’altro aumenta la debolezza della posizione. Il Feng Shui insegna che questa configurazione dovrebbe sempre essere accuratamente evitata, a parte alcuni casi particolari in cui non è possibile fare diversamente (ad esempio, in un monolocale); e anche in questi casi, è necessario prendere gli opportuni provvedimenti.

Dalla porta di ingresso al letto, è necessario effettuare un angolo retto

Prova immagine 2

Entrando nell’abitazione e procedendo per alcuni metri, girandosi a destra o a sinistra sarà possibile vedere la porta della camera da letto. Per raggiungere il letto, quindi, sarà sufficiente compiere un angolo retto. Anche questa situazione, seppur molto migliore della precedente, non è l’ideale. I visitatori potrebbero essere infastiditi e sentirsi in imbarazzo, perché la vista sulla camera da letto è associata all’intimità. Per risolvere questo problema, è sufficiente tenere la porta della camera chiusa. Questo però non risolve il problema dell’allineamento; un angolo retto è ancora troppo poco per avere una posizione sicura, ideale per dormire. Se è possibile girare il letto, in modo che non sia direttamente accessibile dalla porta senza compiere un ulteriore angolo retto, arriviamo in una posizione che possiamo considerare sostanzialmente neutra.

Posizione camera letto 3

Come si vede, in questo caso il letto è stato di posizionato in modo da rispettare la priorità del posizionamento della camera sul posizionamento del letto.

Due angoli retti

Posizione camera letto 4

Quando è necessario compiere due angoli retti nel tragitto che va dalla porta di ingresso di casa al letto, ci troviamo in una situazione neutrale. Si tratta del minimo accettabile dal punto di vista del Feng Shui. Due angoli retti allungano a sufficienza il tempo disponibile per percepire il potenziale pericolo. La porta della camera da letto chiusa può aumentare la sensazione di protezione e comfort. A volte, se possibile, spostando il letto è possibile passare in una posizione molto migliore, quella con tre angoli retti.

Posizione camera letto 5

Tre angoli retti

Se nel tragitto dalla porta di ingresso dell’appartamento al letto è necessario compiere tre angoli retti, la posizione è molto buona. Tre angoli retti costringono un eventuale nemico/predatore a rallentare tre volte, e forniscono un tempo e una distanza ritenuti sufficienti per il Feng Shui, permettendo un rilassamento profondo a chi utilizza la camera. Rilassamento che si rifletterà positivamente sul benessere della persona, sulla stabilità psicologica, sulla capacità di reazione e sull’acutezza mentale, diminuendo anche l’irritabilità.

Se ci sono più di tre angoli retti, la posizione della camera da letto è ancora più forte e protetta.

Posizione camera letto 6

Che cosa abbiamo imparato?

  • nel Feng Shui autentico, il posizionamento della camera da letto è più importante rispetto a quello del letto, essendo di priorità più alta;
  • non è necessario avere la testa sempre posizionata a nord quando si dorme – si tratta di una bufala;
  • se dalla porta d’ingresso l’accesso al letto è immediato (allineamento porta d’ingresso – porta della camera da letto – letto), la posizione non è favorevole ed è necessario intervenire utilizzando il Feng Shui;
  • se dalla porta d’ingresso è necessario compiere un angolo retto per raggiungere il letto, la posizione è ancora debole ma migliore della precedente; occorre cercare di migliorare la situazione, sempre utilizzando il Feng Shui;
  • se dalla porta d’ingresso è necessario compiere due angoli retti per raggiungere il letto la posizione è sufficientemente buona;
  • se dalla porta d’ingresso è necessario compiere un tragitto comprendente tre o più angoli retti, per raggiungere il letto, la posizione è molto buona.

Naturalmente, queste indicazioni valgono per il letto, non per tutti gli arredi importanti! Uno degli errori più comuni che si trovano nei libri di Feng Shui è quello di aver confuso i metodi di posizionamento per le posizioni yang (cioè quelle che si usano in stato di veglia: scrivania, cassa, reception, eccetera) con quelli per le posizioni yin (letto, zona relax). Ma non è così! Come sembrerà logico a tutti, trattandosi di postazioni che vengono usate in modo molto differente, saranno regolate da principi e priorità differenti.

Non bisogna poi dimenticare che nel Feng Shui queste considerazioni vanno sempre integrate con altre come: la posizione del letto all’interno della camera, l’orientamento del letto, la direzione della testa, i colori della camera da letto, la presenza di grandi specchi in camera, se è una camera per adulti o una cameretta per bambini, etc.

Dubbi? Domande? Lascia un commento qui sotto!

Informazioni sull'autore

Stefan Vettori

Stefan Vettori

Penso che il mio viaggio nel Feng Shui sia iniziato quando, da piccolo, mi sono chiesto: ma perché le città sono tanto brutte? Possibile che non facciano stare male nessun altro oltre a me? Possibile che nessuno preferisca forme e colori più gradevoli, più morbidi?

102 commenti

  • vorrei sapere se le mie camere stanno ok.se vi mando la planimetria della casa ,potete fare un analisi.grazie
    riguardo le vostre informazzioni sono stupende ,

  • vi seguo costantemente su internet …faccio tutto quello che posso da sola,( sono stata anche ad un incontro con voi che si è tenuto a roma)…ma alla fine mi arrendo perchè mi si crea in testa una confusione terribile…
    potrei se possibile inviarvi la piantina di casa per sapere qualcosa in merito…? e se si, potrei poi avere una vostra consulenza a casa? vi abbraccio forte e vi ringrazio per i consigli che date …
    nella

  • interessantissimo e ben spiegato…..ma se la porta d’ingresso si trova su di un pianerottolo di una rampa di scale che immette ad un piano inferiore ed ad uno superiore dove è posizionata la la camera da letto ?
    Pensate che sia sufficiente mettere degli elementi che attraggono a scendere le scale entrando piuttosto che a salirle???
    Grazie

    • Ciao Cristiana, meglio se la camera è al piano superiore. In questo caso si possono anche utilizzare elementi che interrompono o disturbano l’attenzione verso la camera. Se dalla camera la persona che dorme ‘sente’ troppo la presenza della porta d’ingresso, potrebbe avere un sonno leggero, disturbato o comunque non riposante.
      Saluti,
      Stefan

    • bisogna contare in automatico uno o due angoli retti in più, il piano superiore è di solito molto protetto e riservato, se non ci sono altri elementi di disturbo
      Stefan

  • Molto interessante grazie. In tanti anni di formazione, informazioni base sul feng shui mi mancavano (e di fatto ancora mi mancano).
    L’unica strumento utilizzato è stato il bagua nella mia stanza. E’ stato un mini trasloco durato 2 settimane, alla fine del quale ho notato 2 cose:

    1) il 50% degli oggetti presenti nella camera era già stato sistemato istintivamente secondo il bagua
    2) terminato ho avvertito un grande senso di rinnovamento e movimento energetico nella stanza

    Tra 1 mese mi consegnano casa nuova, dove posso trovare dei suggerimenti su come arredarla in modo ottimale secondo le regole del feng shui?

    Grazie.

    Cristian

  • Molto interessanti le vostre osservazioni ma cosa mi dite circa la posizione della testata del letto. E’ corretto che la testa dovrebbe essere rivolta verso la propria direzione favorevole? Pensate di fare corsi base anche a Milano?
    lp

    • Ciao Laura, sulla testata del letto si possono dire molte cose, e il discorso è un po’ più complesso di favorevole/sfavorevole. Certamente esistono direzioni particolari che non definirei favorevoli, ma piuttosto più adatte a certi esiti specifici. Ciò significa che le direzioni si possono attivare per favorire un certo risultato o un certo esito di vita. Una direzione, infatti, può essere ‘favorevole’ in generale, ma favorire in particolare certe situazioni specifiche (ad es. figli/non figli, fedeltà coniugale/infedeltà, …). In un determinato momento della vita di solito si desidera il manifestarsi di una una specifica situazione, non di un generico ‘benessere favorevole’. Senza contare che attivare alcune direzioni (favorevoli) potrebbe portare a situazioni in sè buone, ma che arrivano nel momento sbagliato, o che la persona non è pronta ad accogliere. Perciò anche sul discorso delle direzioni favorevoli e sfavorevoli c’è molta confusione… spesso una direzione favorevole può risultare fastidiosa o addirittura pericolosa perchè spinge verso una direzione della vita che in quel momento non è gradita. Ugualmente – all’opposto, per ottenere certi risultati ci si può giovare delle direzioni sfavorevoli!

      Comunque l’orientamento della testata del letto sarà argomento di un prossimo articolo…

      Teniamo regolarmente corsi base a milano e ti manderemo maggiori informazioni
      ciao
      Stefan

  • ciao cari,
    voglio farevi i miei complimenti perchè vi seguo dal inizio e vi trovo molto competenti e capaci.
    nella mia casa le camere da letto sono al piano di sopra, si deve salire le scale e fare 4 angoli, i letti però sono davanti alla porta D’ingresso della camera e ci sono diverse finestre.
    mia moglie e i miei bambini non si sentono completamente al sicuro, visto anche un tentato furto nella casa attaccata alla nostra.
    Mi chiedevo cosa posso migliorare per la sicurezza?
    grazie in anticipo pietro.

    • Ciao Pietro, grazie!

      Nel tuo caso i letti sono davanti alla porta d’ingresso della camera, ma lontani dalla porta d’ingresso della casa.
      Questo in genere è sufficiente, ma una eccessiva superficie vetrata in camera non è molto consigliabile, perchè interferisce con la sensazione di comfort e sicurezza che la camera dovrebbe dare. Inoltre troppe finestre potrebbero ‘dialogare’ con la porta creando allineamenti distrubanti. tieni la porta d’ingresso della camera tendenzialmnte chiusa e per le finestre puoi usare dei tendaggi sufficientemente coprenti. Qui entra in gioco la fantasia!

      Per quanto riguarda il furto non penso sia collegato alla posizione della camera da letto, ma forse alla zona in cui abitate oppure alla presenza di certe configurazioni di stelle volanti che potrebbero favorire tale esito. Tuttavia non dobbiamo dimenticare che i furti sono in netto aumento in tutta Italia. Il consiglio Feng Shui più intelligente che ti posso dare è: metti un antifurto!
      saluti
      Stefan

  • Salve il mio dubbio è questo: la mia porta d’ingresso da’ in un vestibolo da cui parte una scala che in 2 rampe arriva ad un’altra porta scorrevole che si apre su un ambiente, tipo corridoio largo che sulla destra diventa la camera col letto; attualmente non c’è parete divisoria. Più avanti c’un passaggio che porta all’ambiente giorno delka casa, che rispetto alla camera si trova ad angolo retto. È un po complicato, ma mi sa che la parete della camera è necessaria, no?
    Grazie

    • Ciao Elisabetta,

      nel tuo caso, data la situazione descritta, ti consiglio una parete mobile scorrevole a pannelli mobili e leggeri (va bene anche carta di riso, stoffa, …), questo è sufficiente.
      saluti,
      Stefan

  • Vi seguo con interesse compatibilmente con i miei impegni. Prima o poi, spero più prima che poi, verro ai vostri corsi.
    Grazie.
    Annamaria

  • Se la stanza da letto è al piano superiore cosa prendo come punto di riferimento “ingresso,”rispetto al quale tracciare gli angoli retti per arrivare al letto:
    scale, porta della stanza direttamente?

    • Ciao Michela,

      si devi prendere come riferimento sempre l’ingresso dell’abitazione (non della camera) ed il letto. Considera che per il piano superiore in genere bisogna conteggiare almeno 2 angoli retti in più (dipende ovviamente dal percorso).
      Saluti,
      Stefan

  • Ciao ragazzi, …per fortuna che ci siete! Cominciano a dipanarsi le nebbie della confusione.
    Io sto per trasferirmi in un appartamento in cui la stanza da letto mi sembra ben posizionata rispetto all’ingresso (2 angoli retti per arrivarci). Tuttavia, rimarrà il problema della testata che si troverà dallo stesso lato della porta della camera. Qualche consiglio in merito?Grazie anticipate! Silvia

    • Grazie Silvia della stima!
      Nel tuo caso è sufficiente interporre, tra il letto e la porta, un bel comodino di una certa grandezza o, se le misure lo permettono, incardinare la porta in modo che, aprendosi, ‘copra’ il letto proteggendolo.
      La persona che dorme più vicina alla porta – secondo il Feng Shui -potrebbe avere il sonno più disturbato o leggero.
      Saluti!
      Stefan

      • ciao anche io ho lo stesso problema ma non ho capito bene la risposta, cioe’ in pratica io entrando dall’ingresso principale, girandomi sulla sinistra e facendo qualche passo, ho già davanti la porta della camera e il letto e’ sulla stessa parete dove si trova la porta. Ho anche la testata del letto; la porta non la vedo direttamente se sto sdraiata, praticamente la trovo di lato.. e’ lo stesso esempio? .. cosa intendi poi quando dici “la porta aprendosi copra il letto” .. chiariscimi i dubbi ti prego 😀 ciao! e complimenti 😀 poi non ho capito se con la soluzione che hai dato siamo a posto oppure no perche alla fine dici che la persona potrebbe avere un sonno disturbato.. quindi ? 😀 grazie mille

        • e poi volevo sapere, avendo sul lato della testata del letto la porta che si apre ma e’ rivolta verso la stanza non apre direttamente sul letto. potrei mettere un separe’ di quelli alti o e’ necessario poter vedere la porta? grazie 😀

          • Si può usare tranquillamente un separé di quelli alti, ma se la porta si apre come hai descritto non ce n’è nemmeno bisogno.

        • Sì, è lo stesso esempio. Con la soluzione indicata le cose dovrebbero essere a posto, ma naturalmente c’è anche una componente personale e dipende dalla distanza della porta dal letto, quindi bisogna valutare da caso a caso.
          “La porta copre il letto aprendosi” significa che, mentre entri nella camera da letto aprendo la porta, questa rimane tra te e il letto e quindi lo copre dalla vista. Saluti!

  • Ciao a tutti,
    vi faccio i complimenti, anche io vi trovo molto professionali.
    Ho frequentato qualche anno fa il corso base che ho trovato molto interessante.
    La mia casa è disposta proprio come in figura n.3, solo al posto del bagno abbiamo una cameretta, mentre il bagno si trova in fondo al corridoio di fronte all’ingresso…so che non è il massimo, ma non potevamo fare altro.
    Comunque riguardo alla posizione del letto noi abbiamo provato proprio quella della figura 3, ma io non mi “sentivo tranquilla” così abbiamo posizionato il letto con la testata contro la parete della porta…così io mi trovo molto bene!
    Abbiamo traslocato da poco e ci mancano ancora molte cose, ma col tempo vorrei cercare di migliorare la situazione bagno-di fronte all’ingresso…che secondo me non sta lavorando in modo positivo, avendo anche letto il vostro articolo a riguardo..

    Continuo a seguirvi!

    • Ciao Luana,
      la posizione che hai scelto è ancora più protetta di quella della figura 3. Ciò indica che non sei dominante nella tua relazione con gli spazi, ma ricettiva. Potrebbe anche indicare il desiderio di ampliare la famiglia o figli in arrivo.
      Buon lavoro con la tua nuova casa!
      Stefan

  • Bravo, molto interessante il tuo articolo!
    Mi piace perche’ hai focalizzato la tua attenzione su un unico aspetto, precisando pero’ che non e’ il solo a dover essere valutato, e lo hai ben analizzato e sviscerato.
    Ne aspetto di altri su fengshui ed altro!
    Ciao

  • Grazie mille, l’importanza del rispetto di una tradizione millenaria e importante cosi come è importante farla incontrare con le situazioni reali. Gentilmente vi chiedo se colorare di lilla tenue la camera di mia figlia (nata 18 ottobre 2009) è indicato o potrebbe essere nocivo? grazie ancora

    • Ciao Paola,
      grazie a te per l’interesse.
      La scelta dei colori per una stanza va valutata secondo vari fattori, tutti più importanti della data di nascita di una persona.
      In generale, per le camere da letto sono indicati colori tenui e rilassanti; per il lilla tenue non vi sono certo controindicazioni assolute, anche se a seconda dei casi potrebbero essere preferiti altri colori. Comunque, finché i colori restano delicati, è ben difficile fare danni!

  • Salve,
    mi scuso se vi tolgo tempo prezioso, ma avrei bisogno di un consiglio pratico, se possibile.
    La mia bambina nata il 18 ottobre 2009, risulta avere direzioni sfavorevoli ( sud-est, est, nord, sud) ma la sua cameretta è purtroppo lunga e stretta cosi che non posso posizionare il letto per verticale alla stanza in una delle sue direzioni favorevoli (ovest, nord-est, sud-ovest). Inoltre il letto in questo modo sarebbe proprio di taglio tra la porta e la finestra. Come posso aiutarla nel posizionare al meglio nelle condizioni reali il suo letto?
    Attendendo fiduciosa ringrazio.

    • Buongiorno Paola,
      ti consiglio di disporre il letto con buon senso lasciando stare per adesso le direzioni favorevoli e sfavorevoli secondo il Ba Zhai o Metodo delle Otto Case (un metodo di Feng Shui abbastanza recente ma diffuso). Queste potrebbero diventare importanti eventualmente quando la bambina sarà più grande.
      Stefan

  • salve, avrei bisogno di delucidazioni in merito ai soffitti con travi a vista, la mia camera da .letto ne e` piena, basta coprirle con un telo? grazie per il momento.

    • Ciao Federica,
      grazie per la fiducia e l’interesse.
      Le travi a vista di solito non danno nessun problema, è solo un altro stupido mito propagandato da certi testi dozzinali. Vedo che purtroppo questa paranoia miete molte vittime, il che è anche comprensibile, quindi mi sa che prossimamente arriverà anche un video sulle travi…

      Comunque, se hai notato qualche fastidio che potrebbe essere legato alle travi, per esempio la sensazione di essere schiacciata mentre dormi, un telo è una soluzione egregia.

  • Salve,

    Dopo due notti che ho la difficoltà di addormentarmi in casa della montagna, (prima notte con mal di testa e vomito, la seconda con fatica di addormentarmi) ho deciso di contattarvi per darmi un consiglio. La casetta in montagna ha una cucina con entrata (in parte destra della casa) da sud, da una piazza. Dalla cucina si entra in camera (da parte di destra de la cucina) andando verso nord dove c’è un altra porta di uscita che è posizionata in centro della stanza. In prolungamento c’è il bagno in parte sinistra della camera ma fuori della stanza. Attualmente il letto e posizionato nella camera con la testa appoggiata sul muro che separa la cucina da camera (dal sud verso nord). Ho a sinistra una porta, a piedi un’altra porta. Cosa posso fare per riuscire dormire bene? Chiedo scusa per mio italiano approssimativo o tropo complicato. Attendo fiduciosa la risposta, vi ringrazio

    • Ciao Ana, se sei appena arrivata in montagna e si tratta di una casa di vacanza, potrebbe essere solo una questione fisica di adattamento al nuovo ambiente.
      Secondo il Feng Shui, abbiamo un collegamento diverso e più debole con le nostre case di vacanza, tant’è che possiamo accettare tranquillamente situazioni che non accetteremmo mai se fossero stabili. Per questo motivo, se non ti fermi molto, non ritengo così fondamentale sistemare la tua camera da letto. Se però prevedi di fermarti a lungo, dovresti tenere le porte sempre chiuse. Se possibile, una potrebbe anche essere chiusa a chiave e addirittura, se mai utilizzata, vi si potrebbe porre davanti un mobile – come un armadio.
      Saluti

  • Siete molto gentili che mi avete risposto la mia problema. Sono in montagna a 1050 metri dopo tanti anni e intendo stare per cinque mesi, mi sono preso una pausa da lavoro dopo 10 anni di lavoro pesante. Ho poco più di mezzo secolo e un po’ di cose a dosso, ma mai come questo anno non mi sono sentita cosi, pensavo che ci fosse il fatto che il letto dove vivo di solito e orientato nord-sud; qui e al incontrario, tutto qua. Grazie per la disponibilità, siete molto gentili. Un abbraccio

    • Cinque mesi può essere ancora considerato una vacanza, se pensi poi di ritornare. Comunque, invertire l’orientamento del letto di colpo può tranquillamente dare origine a questo tipo di fenomeni e difficoltà ad addormentarsi, anche per più giorni. Il corpo ha bisogno di un po’ di tempo per abituarsi al nuovo orientamento. Per capire questo non serve il Feng Shui!

  • Salve, io ho un forte dubbio. So ricavando un piccolo appartamento da una cantina e non mi è possibile fare tante modifiche,
    Mi ritrovo con una camera dal letto dove su due lati ho due porte: una che da all’interno della casa e l’altra che da all’esterno della casa, direttamente sulla via.
    La porta interna è verso nord e quella esterna verso ovest.
    Quale sarebbe il posizionamento più giusto per il letto?
    Grazie mille per la vostra disponibilità!

    • In genere, secondo il Feng Shui in camera da letto è meglio non posizionare specchi troppo grandi. Ciò non significa che bisogna diventare paranoici: è sufficiente che lo specchio non sia troppo grande e frontale al letto.
      Buona giornata!

  • Salve. Mi sto avvicinando da poco al feng shui e ne sono molto incuriosita.
    Abito da 8 anni in questa casa e, pur essendo piu’ grande e meglio posizionata della precedente perche’ in centro citta’, qualcosa nn mi convince…
    Non riesco a terminare l’arredo e la scorsa estate in due delle 3 camere da letto e’ caduto l’intonaco del soffitto!!!
    Ora ci troviamo a dover ristrutturare le suddette camere…
    Mio figlio, nato il 29 marzo del 1994, vorrebbe la sua camera con una parete(nonche’ la struttura del sommier) rosso ferrari
    Che ne pensate?

    • Ciao Alessandra,
      benvenuta nel mondo del Feng Shui!
      Per gli adolescenti è normale ricercare stimoli (e quindi colori) forti, l’importante è non esagerare. Una parete è il massimo che si può concedere, perchè il colore rosso attiva vari ormoni nel corpo (tra cui l’adrenalina), con l’effetto di un sonno più leggero e meno corroborante.
      Saluti,
      Stefan

  • Salve, complimenti per il sito e per la chiarezza espositiva;
    ho recentemente acquistato casa e ho un dubbio sulla disposizione del letto all’interno della camera da letto (ci sono 4 angoli retti da percorrere per raggiungerla): la pianta è questa

    http://it.tinypic.com/r/2586p6x/8

    disponendola così potrei sfruttare al meglio lo spazio, ma temo non sia la soluzione migliore feng shui, altrimenti dovrei invertire a specchio il tutto, sacrificando un po’ lo spazio dell’armadio a muro.
    Sapreste darmi qualche suggerimento? Grazie!

    • Ciao Michele e grazie dei complimenti. Se ci sono quattro angoli retti, questa disposizione non dovrebbe creare particolari problemi per il Feng Shui, quindi puoi procedere.
      Saluti

  • Buonasera, io devo ristrutturare una casa, ho alcuni dubbi, già’ non mi sarà possibile la testata a nord del letto, ma la cosa più’ importante…avrei due possibilità su come mettere la camera; potrei avere un consiglio se riuscissi a mandarvi una piccola bozza di come potrebbe essere all’interno della casa? Intanto grazie per la risposta, Simona

    • Ciao Simona,
      se hai delle domande sul Feng Shui, puoi scriverle tranquillamente nei commenti agli articoli e noi risponderemo. Non effettuiamo analisi Feng Shui e non diamo consigli su bozze di vario genere per vari motivi: perché non è professionale, perché lo fanno solo gli incompetenti che non conoscono il Feng Shui, perché non si possono dare dei consigli di Feng Shui validi se non si è stati sul luogo, e perché non ha senso analizzare un unico ambiente (come la camera da letto) isolandolo dal resto dell’abitazione. Sarebbe un po’ come analizzare un unico organo del corpo disinteressandosi del funzionamento del resto del corpo. Ma il funzionamento del corpo è più importante di quell’organo. Perciò, agendo sull’organo, si potrebbero avere dei risultati, ma potrebbero anche non esserci o, quel che è peggio, i consigli potrebbero poi risultare sbagliati alla luce di un’analisi più approfondita. Saluti

  • Salve, vorrei appendere in camera 2 quadri uno a valenza acqua (in testata al letto) ed uno a valenza terra/fuoco (ai piedi del letto) per creare una polarizzazione orizzontale. Vi scrivo in quanto mi piacerebbe avere informazioni più approfondite in merito all’ entità degli elementi sopra citati (acqua, terra, fuoco), ho seguito la lezione sull’ elemento legno che ho trovato molto interessante, compresibile e sensata. Ne fareste delle altre? Cordiali saluti. Alessandro Atzeni

    • Ciao Alessandro, grazie della tua considerazione. Certo, in linea di massima la nostra intenzione è quella di proseguire con gli altri 4 elementi mancanti, ma in questo momento non sono in grado di dirti quando pubblicheremo i nuovi video sui cinque elementi Feng Shui perché stiamo lavorando ad altri progetti. Continua a seguirci comunque, perché noi cercheremo di farli uscire prima possibile!

  • Ciao a Voi!

    Volevo chiedere un consiglio: cosa posso fare se la porta d’ingresso è di fronte alla mia stanza da letto? Grazie!

    • Ciao Liliana,
      se la porta d’ingresso della tua casa è di fronte alla porta d’ingresso della camera da letto, secondo il Feng Shui è importante innanzitutto evitare di posizionare il letto con i piedi di fronte alla porta. Questa disposizione andrebbe accuratamente evitata.
      Sarebbe meglio anche evitare la posizione in cui l’allineamento delle due porte colpisce il letto lateralmente.
      In generale, in questo caso è consigliabile tenere la porta della camera da letto tendenzialmente chiusa o almeno accostata.

      Molto dipende anche dalla distanza tra la porta d’ingresso e la porta della camera. Se ci sono pochi metri lo stress aumenta, mentre se c’è una certa distanza diminuisce, perché uno spazio si frappone tra le due porte indebolendo l’allineamento. In questo caso, allora, si può lavorare cercando di interrompere l’allineamento, per esempio usando arredamenti come tappeti, mobili, cassettoni, eccetera.
      Applicando semplici principi di base del Feng Shui, infatti, si sa che un ‘vuoto’ inserito sul percorso tra due punti di transito disperde l’attenzione.
      Ciao!

  • Molto interessante e ben strutturato! La mia domanda è più di carattere generale. Da 15 anni abito con marito e figli ( il maggiore comunque vive per conto suo da qualche anno) in una villetta a schiera disposta su ben 4 piani.( con un pò di giardino davanti e dietro).
    Le stanze non sono grandi ( a parte la taverna) , le scale sono molte.
    gli oggetti d’uso comune abbiamo dovuto duplicarli o triplicarli…. E comunque non c’è senso dell’unità : tipo i dischi sono in mansarda, gli strumenti musicali in taverna. Così pure i libri, sono distribuiti nei vari piani. Questi 15 anni, pur con momenti belli, sono stati faticosi e certo le energie impiegate sono state superiori ai risultati ottenuti sia per noi sia per i ragazzi.
    La casa è colorata e curata, ma forse sarebbe meglio lasciare tante fatiche. Per di più gli ospiti non sono numerosi, ora che i ragazzi sono grandi.Meglio spostarsi?
    Grazie !

    • Buongiorno Geraldina e grazie dei complimenti.
      Conosco la situazione che descrivi, perché ho visto alcune case con questa struttura. Descrivi i problemi tipici di piccoli ambienti disposti in verticale. Si ha la sensazione di avere poco spazio a disposizione, o per meglio dire, che utilizzare lo spazio costi fatica. Ed è normale che vi sia una duplicazione o triplicazione degli oggetti in situazioni come queste, perciò non si tratta di un caso di decluttering.
      La tua testimonianza fa comprendere bene come l’effetto della scelta sbagliata di un’abitazione agisca negli anni, in modo lento ma continuo, togliendo quindi una parte di energia. Molte persone ritengono che l’influenza dell’abitazione su di loro sia trascurabile, ma non è così.
      Immagino che la tua casa sia ben tenuta… Questo è necessario per compensare le difficoltà già presenti nell’utilizzo dello spazio. Se fosse disordinata e sporca, la situazione sarebbe stata molto peggiore.
      Se ne avete la possibilità, sì vi consiglierei di spostarvi, per ripartire con una nuova vita. 15 anni di fatiche possono essere sufficienti!

  • E’ la prima volta in assoluto che mi avvicino a questo mondo che, mi sembra fantastico, farò sicuramente l’iscrizione gratuita alla quale sono stato invitato, poi vedrò col passare del tempo, se le sensazioni positive che sto provando ora, continueranno probabilmente vi chiederò di partecipare ad un vostro corso (domanda io sono di Potenza quasi estremo sud c’è possibilità di organizzare un corso da queste parti?). Per ora grazie per queste notizie che ho appreso.

    • Ciao Gerardo,
      grazie per la fiducia! Di solito le richieste che arrivano dalla tua area sono pochine per organizzare un corso, però sappiamo benissimo che ci sono persone sparse in tante zone d’Italia che vorrebbero fare un nostro corso di Feng Shui ma non hanno tempo o soldi per venire nelle solite sedi…ed è anche per questo che stiamo preparando una serie di corsi video, il primo dei quali, il Corso di Decluttering, è in uscita proprio questo autunno. Dai un’occhiata…
      A presto!

  • è la prima volta che leggo gli articoli sul Feng Shui. Io cercavo semplicemente di sapere se per dormire bene la testa posizionata ad ovest è corretta.
    grazie

  • Salve a tutti!
    Mi chiedevo se la collocazione della camera da letto sarebbe preferibile in zona drago verde o tigre bianca. Se ho ben capito, essendo la tigra bianca Yin, credo sia meglio posizionare la camera in questa zona. Sbaglio? Oppure questo dettaglio ha priorità zero?
    Grazie come sempre!
    Claudia

    • Ciao Claudia,
      nel Feng Shui non è assolutamente necessario che la camera sia nella zona della Tigre Bianca. E non è neanche detto che sia meglio così. Bisogna analizzare la disposizione della proprietà nel suo complesso, e la disposizione della camera rispetto alle altre funzioni abitative.
      Vi metto in guardia dall’associare sempre yin con yin, yang con yang. Se si procede in questo modo si ottiene una struttura perfetta ma morta. La struttura è vitale solo se yin e yang collaborano. Yin-yin, yang-yang non possono generare. Solo yin-yang ha la capacità di generare.
      Saluti

  • salve e complimenti per il sito,volevo sapere se la mia camera da letto è ben posizionata.L’entrata della mia abitazione si apre su un lungo corridoio circa 10 metri ,la mia camera da letto si trova in fondo al corridoio a destra.grazie aspetto risposta

    • Ciao Angela, grazie.
      immagino che la tua casa sia di grandezza paragonabile alle misure che tu indichi, cioè indicativamente 10 × 10 m. Ci sarà quindi almeno un angolo retto, forse due per arrivare fino al letto. Inoltre, trovandosi al fondo del corridoio, la camera da letto si trova presumibilmente in una delle aree più lontane dalla porta d’ingresso. Questo dovrebbe essere sufficiente, secondo il Feng Shui.
      Buona giornata

  • Buon giorno, vorrei chiedere una informazione: il posizionamento della camera da letto, in riferimento a punti cardinali o al centro dell’abitazione, ha un senso?
    Vi spiego, mi sono confrontato anche con “pensieri” diversi, ovvero il Vastu, il quale mi porta a verificare il posizionamento della mia camera da letto secondo i punti cardinali partendo dal centro dell’abitazione.
    Inoltre, è giusto considerare il posizionamento in base alla “personalità” dei vari componenti della famiglia?
    Grazie in anticipo

    • Ciao Alex,
      certamente ha un senso e questo metodo viene utilizzato per analisi più approfondite. Parlando anche semplicemente di otto direzioni, nel Feng Shui si applica il Ba Gua che intende appunto analizzare gli influssi ambientali presenti in ognuno degli otto palazzi, rispetto al centro dell’abitazione.
      Nel Feng Shui si considera anche il posizionamento in base alla personalità dei vari componenti della famiglia, anche se il posizionamento di coloro che sono considerati “capo famiglia” è sicuramente il più importante, in quanto tutti gli altri membri dipendono da loro.

  • Avrei una domanda, devo posizione un nuovo letto nella stanza e non so come fare
    Perché in un caso formo due angoli retti e il letto è di fronte alla porta, solo un po più a destra, nell’altro caso avrei 3 angoli retti ma il letto sarebbe dietro la finestra. Quali delle due può essere migliore secondo il Feng Shui?

    • Certo Pierluigi, questo è la normalità nel nostro modo di concepire il progettare e il vivere gli spazi, difatti parla chiaramente del valore e del posto che diamo alla nostra relazione con lo spazio e le forme.

  • Ciao, l’articolo è molto interessante e, neanche a dirlo, la posizione del mio letto è la più sfavorevole.
    diciamo che la porta d’ingresso non è allineata perfettamente con la porta della camera ma se quella della camera è aperta dall’ingresso il letto si vede perfettamente.
    per questo ho messo un ficus all’ingresso della camera che dovrebbe rallentare almeno il flusso dell’energia yang. Dico bene?
    grazie siete forti!
    simone

    • Ciao Simone,
      certamente, se ti trovi in questa situazione, interporre oggetti o piante è una delle soluzioni più indicate e semplici da applicare.
      Grazie dei complimenti! Buona giornata

  • Salve. Questo sito è molto ben fatto.
    Ho una statuina buddista feng shui , Shi Gan Dang Tai Shan.
    Volevo sapere quale orientamento darle nella camera per ottenere piu positività e buona sorte.
    Se rivolto verso la porta o verso la finestra.
    Devo dire che la mia camera si trova vicino l’ingresso. E spesso mi svegliavo un’ora prima della sveglia.

    Grazie

    • Ciao Nick, ti ringraziamo per la stima. La statua a cui ti riferisci, se il nome è corretto, non è buddista ma taoista, inoltre non dovrebbe essere una statua ma piuttosto un cippo. Si tratta di un elemento tipico della cultura rurale cinese. Sono statue di protezione dalla sfortuna, dalle alluvioni, dai terremoti e così via. In genere queste statue vengono tenute fuori dall’abitazione, per proteggerla, per esempio in giardino, rivolto verso l’esterno. Se non hai un giardino, è preferibile metterla a una porta o una finestra, rivolta verso l’esterno oppure che guarda il transito. Non la terrei in camera da letto.

  • Ciao ,
    Ultimamente mi sono trasferita e non riesco più a riposare bene .
    Lamia camera si trova in una mansarda e il letto subito a sinistra salendo le scale … Con la testa ad ovest. Durante il sonno mi accorgo che spontaneamente mi giro mettendo la testa ad est .
    Che fare ? Consigli ?

    • Ciao Lina, molte persone sono disturbate dalla direzione ovest nel sonno. Ti consiglio di fare un test: dormi per due settimane con la testa ad est (non importa se secondo il Feng Shui sei posizionata male rispetto alla porta d’ingresso, tanto è un periodo breve), e se effettivamente ti trovi molto meglio, considera la possibilità di risistemare la camera o di spostarti in un’altra. Saluti!

  • Ciao,
    sono anni che mi torturo cercando una soluzione per la mia camera da letto e consultando dei siti sul feng shui ho trovato il numero Kua (7) è rilevante? ho cambiato la posizione del letto da Sud (sfavorevole) a Ovest (favorevole) ed effettivamente la mia vita è cambiata in positivo ma il letto è in mezzo alla porta finestra che dà sul balcone e alla porta che da su un corridoio formando un angolo retto con l’entrata principale. Mettendo però il letto con la testa a Sud si devono fare due angoli retti. Ma è l’unico modo che ho per avere la testa a Ovest, in tutte le altre la posizione è sfortuna etc…è vera questa disposizione del numero kua?
    Grazie per la risposta 😀

    • Buongiorno Giorgio,
      se hai provato a dormire con la testa a ovest e ti trovi bene, e pensi di rimanere con questo orientamento, è bene che consideri una risistemazione completa della camera da letto, oppure di spostarti in un’altra stanza. Infatti, i benefici derivati dal nuovo orientamento nel medio-lungo periodo potrebbero essere compromessi dalla disposizione del letto a livello di forma che, a quanto descrivi, non è ideale. Se passi un periodo di prova di qualche mese in una posizione non buona, questo non è un problema; però, se decidi di rimanere in questa posizione, è meglio pensare non solo al posizionamento del letto ma al posizionamento della camera da letto nel suo complesso. Saluti

  • Ciao,
    ho letto il vostro articolo e lo scambio di domande/risposte.
    Stiamo progettando la ristrutturazione dell’appartamento in cui andremo a vivere e purtroppo non ci sono molte possibilità di evitare che la camera da letto sia in fondo al corridoio, rispetto alla porta di ingresso, e che la finestra e la porta della camera siano allineate alla porta d’ingresso.
    E’ un problema? Che soluzioni potrei adottare?
    Grazie in anticipo!
    Daniela

    • Ciao Daniela, immagino che il corridoio sarà di una certa lunghezza: fai quindi in modo da non accentuare l’allineamento, per esempio inserendo oggetti ai lati, un tappeto nel luogo più opportuno, e così via. Per quanto riguarda la camera, immagino che il letto entrando starà a destra o a sinistra ma non può stare centrale e frontale alla porta d’ingresso della camera. Questo dovrebbe essere già sufficiente. In questo caso, poi, sarebbe meglio che la porta della camera da letto aprisse coprendo il letto. Buona giornata!

  • Buongiorno, complimenti per il sito e la facilità con cui spiegato concetti così nuovi.
    Avrei una domanda su la camera da letto di un bilocale che vorrei acquistare, la scelta andrebbe a questo immobile perché ha un terrazzo di 50 mt uno spazio che da tempo ricercavo, però l’accesso a questo terrazzo è dalla camera da letto. Mi chiedevo se visto che la camera è la zona più privata dell’abitazione mentre il terrazzo è una zona anche di ricevimento, il passaggio da uno spazio così privato può portare a squilibri nel sonno, anche perché ho già problemi di sonno leggero. Rispetto alla porta di ingresso il tragitto alla camera fa due angoli retti, però la porta finestra che da sul terrazzo può essere considerata una seconda porta d’ingresso visto che dal terrazzo si scende nei garage? Avete dei consigli? Grazie mille

    • Ciao Anna Maria e grazie per i complimenti.
      In un’abitazione più grande ti sconsiglierei decisamente di passare dalla camera da letto per andare a un terrazzo pubblico, tra l’altro così grande. In una situazione di bilocale questo può essere accettabile, ma comunque si tratta di un’interferenza tra le aree pubbliche e private non da poco, soprattutto se sono molte le persone che frequentano la tua casa. Secondo il Feng Shui, questo tipo di conformazione implica che non vi sono più posti privati o intimi, perché tutti gli ambienti (in pratica due) sono accessibili a qualsiasi persona. Per vari motivi, che sarebbe un po’ lungo spiegare qui, questo può minare la fiducia dell’essere umano in se stesso e causare stress, perché in sostanza il messaggio che mandiamo alla nostra componente profonda è: “non sono in grado di assicurarmi un posto per la sopravvivenza minima garantita”. Ti consiglio di contestualizzare il passaggio in qualche modo, ricreando almeno percettivamente una barriera tra il letto e l’area di passaggio. Non so come sia la disposizione del tuo letto, ma in questo caso si può persino valutare di posizionare una tenda che escluda la zona letto quando ricevi persone sul terrazzo. In sostanza con la tenda installata ci sarebbe uno stretto corridoio o un passaggio che porta dall’interno fino alla porta che dà sul terrazzo. Con la tenda aperta, invece, si tratta di una normale camera da letto. Naturalmente devi considerare se questa soluzione è fattibile in pratica.

      Per quanto riguarda la porta d’ingresso che dà sul terrazzo, si tratta in questo caso sicuramente di una porta molto attiva, quindi nel posizionamento del letto devi tener conto di entrambe le porte, come se la camera avesse due ingressi. Siccome una camera da letto con due ingressi è molto attiva, e in genere in camera da letto non desideriamo l’attività, è meglio studiare bene la disposizione in modo da garantire una certa percezione minima di sicurezza durante il sonno.

      Nel complesso, comunque, se intendi acquistare questa struttura, valuta se è il caso di fare piccoli lavori edili subito dopo l’acquisto, per spostare la porta del terrazzo da un’altra parte – in ogni caso non in camera. Meglio investire subito una piccola somma che passare anni e anni a rimuginare cosa sarebbe stato meglio. Saluti!

  • Salve, leggo spesso i vostri articoli sul Feng Shui e li trovo sempre preziosi…ma ora che ho comprato la mia prima casa e sto per ristrutturarla sto entrando nel panico, non vorrei cambiare nulla a livello strutturale, ma ho dei dubbi sulla camera da letto e sulla cameretta di mia figlia di 3 anni. La camera da letto si trova alla fine di un corridoio/disimpegno, la porta sulla stessa linea della porta di ingresso ma a 12 mt di distanza circa, vorrei mettere un’ulteriore porta per separare la zona giorno e notte e per creare un’altra “barriera “, quindi alla fine per arrivare al letto si compie solo 1 angolo retto; un altro problema nasce dal fatto che in quella camera da letto ci sono morti gli ex proprietari….capita spesso lo so…ma il letto si troverebbe nella stessa posizione e mi suggestiona molto..visto che che la signora è morta dopo anni di malattia, e di degenza a letto… cosa potrei fare, basta invertire la posizione della testata del letto oppure spostarci nell’altra camera, ma visto che è esposta a sud è meglio che stia la bimba? Posso inviarvi il progetto per qualche dritta ed evitare troppi danni? Grazie mille e scusatemi se mi sono dilungata!!!

    • Buongiorno Barbara,
      affrontare una ristrutturazione è una cosa molto impegnativa, d’altro canto è il momento migliore per effettuare modifiche importanti e sistemare il Feng Shui dell’abitazione. Intanto, una porta va calcolata come un angolo retto, a meno che non stia sempre aperta. Però forse non è necessaria una porta, che potrebbe essere d’impaccio. Basta una tenda o elementi d’arredo che distolgano l’attenzione dalla linearità del corridoio per portarla ai lati e disperderla. Quali arredi? Dipende ovviamente dalla situazione, dalla larghezza del corridoio, dall’illuminazione, … Quadri, specchi, sedie, comò, tappeti e molti altri elementi possono essere utilizzati.

    • Per quanto riguarda le memorie emozionali degli ex-proprietari, dovrebbe essere sufficiente una pulizia energetica (Space Clearing), nemmeno troppo forte. Pubblicherò a breve un articolo al riguardo. Per tutte le altre domande… noi non facciamo consulenze via internet, perché non è assolutamente professionale e perché non è possibile indicare gli interventi corretti senza essere stati sul posto, per molte buone ragioni. In questa sezione di articoli del sito, trovi altri articoli gratuiti sul posizionamento Feng Shui del letto che potrebbero esserti utili. Ti farà piacere sapere che a breve pubblicheremo un pdf gratuito dedicato al letto, con molti esempi pratici e consigli di lavoro. In alternativa, puoi valutare se richiedere un preventivo (gratuito) per una consulenza professionale di Feng Shui sulla tua abitazione. Saluti!

  • Grazie, a breve allora approfitterò della vostra consulenza…sono molto indecisa su varie zone della casa. Il pdf sul letto sarà mooolto ben accetto! Grazie mille per la risposta!

  • Buongiorno, sono Stefania. Secondo il Feng Shui, all’interno della camera da letto potrebbe essere problematico posizionare il letto in modo che la testa sia sulla faccia esterna dell’edificio?
    grazie

    • Ciao Stefania, direi assolutamente di no, l’importante è che alle spalle vi sia una parete solida e non finestre o vetrate. Saluti!

  • Attualmente ho la camera come nel disegno 3 ma vorrei spostare il letto con la testata sulla parete opposta come nello schema 2 peggiorando la situazione con un solo angolo retto. Questo perché la parete della attuale testata è confinante con la parete del vicino che dall’altra parte ha il salotto con PC e router con wifi acceso giorno e notte, mi turba l’idea di dormire con una antenna alla testa!
    Cosa è meglio rispettare il Feng Shui oppure allontanarsi dal wifi?

    • Buongiorno Stefania,
      purtroppo al giorno d’oggi si è costretti a scegliere tra opzioni di questo tipo… hai chiesto al vicino di spegnere il router del wifi di notte? In ogni caso dormire con la testa vicino al router è pericoloso, dovrebbe stare ad una distanza minima di almeno 3mt, meglio spostarsi nell’altra posizione. In questo caso hai un motivo più che valido. Saluti!

  • Salve Stefan,
    Dopo un’accurata lettura di questo articolo ho parlato con la mia coinquilina della posizione della camera da letto rispetto alla porta di ingresso e lei presenta la situazione più esposta essendo la sua camera in posizione parallela alla porta di ingresso proprio come nella prima figura. Mi ha chiesto consigli e io ti scrivo per chiederti come sarebbe opportuno per lei posizionare il letto considerato che la sua stanza è più piccola della mia, quadrata con due sole possibili posizioni, quella attuale con letto visibile dall’ingresso con la porta della camera aperta oppure la testata del letto in posizione centrale e quindi accanto alla porta della camera “spalle al muro” del corridoio dove c’è la porta di ingresso. Spero di aver scritto chiaramente non potendo inviare immagini. Cordialmente Lucia.

    • Buongiorno Lucia,
      penso di aver capito. Sicuramente la seconda posizione con la testata del letto spalle al muro del corridoio è preferibile. Saluti!

  • Salve,
    non so come disporre con il Feng Shui il letto della mia stanza di forma rettangolare (3 angoli retti per arrivarci). Finora dormivo con la testata del letto verso la parete più corta, ma lateralmente di fronte al letto con il problema che alcuni mobili non si potevano aprire. Ora mi è stato consigliato di mettere la testata del letto verso la parete con accanto la porta che si affaccia al corrodoio e scalinata, o con la testata verso la parete esterna con accanto l’entrata di un piccolo balcone. Però nella prima opzione la porta accanto mi turba, anche perchè intravederei l’altra stanza a fine corridoio, ma soprattutto con entrambe le posizioni ho il wifi di alcuni vicini. L’unica soluzione sarebbe come era anni fa, con la testata al centro della parete più lunga (la porta non sarebbe proprio davanti al letto), ma anche così mi ricorderebbe quando iniziai ad avere vari problemi di salute…e c’è sempre un minimo di wifi da parte dei vicini, che non vogliono saperne niente di spegnerlo… Insomma in qualunque modo mettessi il letto sarebbe un problema e questo mi sta stressando molto. Alla fin fine secondo lei sarebbe da preferire comunque quest’ultima opzione? Grazie mille!

    • Ciao Aurora,
      purtroppo situazioni come la tua sono molto comuni. Basterebbe poco per spegnere il wi-fi di notte, ma non esiste la sensibilità per farlo. Per quanto riguarda la posizione del letto secondo il Feng Shui, meglio scegliere la seconda possibilità oppure rimettere tutto com’era anni fa. Se questa stanza è così problematica e se hai la possibilità, dovresti valutare anche l’idea di cambiare camera. Se invece non è possibile, non resta altro che fare il meglio nella stanza attuale! Saluti

  • .. tutto bello ma io che ho un minuscolo monolocale ??di 16MQ !!
    il letto è in posizione obbligata , al centro ho la tavola e dx quando entro nell’angolo dx c’è il letto la direzione della testa è verso est
    non va bene ?? , se la giro nn vedo piu la TV..!! ma il muro !

    • Buongiorno Edoardo,
      in un monolocale non c’è quasi mai possibilità di movimento, e questo è abbastanza normale. Tuttavia, in genere il letto è posizionato abbastanza bene rispetto alla porta, per quanto possibile. Questo proprio perché, data la piccolezza degli spazi, in genere nella progettazione ci si fa un po’ più di attenzione.
      Per cui non preoccuparti troppo; un monolocale va benissimo in un periodo di studi, di espansione, di cambiamenti; ma non deve essere utilizzato per più di cinque anni e soprattutto non dovrebbe diventare la casa definitiva, a meno che non ci siano motivi molto specifici.
      Per quanto riguarda dormire con la testa a est, in genere viene considerata una buona direzione particolarmente adatta ai creativi e per chi svolge lavori intellettuali.

Lascia un commento